Home

carne

Cosa è l’OMS?

Qual’ è la sua funzione?

Perché proprio ora l’ allarme sulla carne?

Perché  non rendere noto, in modo trasperente, i risultati degli studi?

…”L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS, o World Health Organization, WHO in inglese), agenzia speciale dell’ ONU per la salute, è stata fondata il 22 luglio 1946, ha sede a Ginevra ed è entrata in vigore il 7 aprile 1948.

L’ obiettivo dell’ OMS, così come precisato nella relativa costituzione, è il raggiungimento da parte di tutte le popolazioni del livello più alto possibile di salute, definita nella medesima costituzione come condizione di completo benessere fisico, mentale e sociale, e non soltanto come assenza di malattia o di infermità.

Al momento della sua fondazione, la costituzione dell’organizzazione fu ratificata da 25 stati.

L’ OMS è governata da 195 stati membri attraverso l’ Assemblea mondiale della sanità (World Health Assembly – WHA), convocata annualmente in sessioni ordinarie nel mese di maggio. Questa è composta da rappresentanti degli stati membri, scelti fra i rappresentanti dell’amministrazione sanitaria di ciascun paese (Ministeri della sanità). Le principali funzioni dell’Assemblea consistono nell’approvazione del programma dell’ organizzazione e del bilancio preventivo per il biennio successivo, e nelle decisioni riguardanti le principali questioni politiche.

È un soggetto di diritto internazionale, vincolato, come tale, da tutti gli obblighi imposti nei suoi confronti da norme generali consuetudinarie, dal suo atto istitutivo o dagli accordi internazionali di cui è parte.

La giurisprudenza internazionale ha precisato che esiste, a carico degli stati, un “obbligo di cooperare in buona fede per favorire il perseguimento degli scopi e degli obiettivi dell’Organizzazione espressi nella sua costituzione”.

Ma allora ci chiediamo, se gli stati devono cooperare con l’organizzazione, perchè i ministri della salute di alcuni paesi (es. Italia) si sono espressi dicendo che l’allarme è ingiustificato? Quali sono le basi scientifiche su cui si fondano le affermazioni dei ministri? Perché l’ OMS ha lanciato un allarme come quello della carne rendendo pubblici questi studi senza però spiegare come sono avvenuti, con quali modalità e soprattutto in modo trasparente?

Di seguito postiamo quello che abbiamo trovato sui media sulla pubblicazione degli studi:

L’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (IARC) di Lione, massima autorità in materia di studio degli agenti cancerogeni che fa parte dell’Organizzazione mondiale della Sanità (OMS), ha inserito le carni rosse e lavorate fra le sostanze che possono causare il cancro negli uomini. Come si legge nella pubblicazione appena rilasciata sulla rivista scientifica The Lance Oncology, dopo aver revisionato oltre 800 studi epidemiologici che indagavano l’associazione fra carni rosse e insorgenza di cancro in tutto il mondo, il team IARC (22 esperti provenienti da 10 Paesi) ha deciso di catalogare fra i cancerogeni certi (gruppo 1) «sulla base di sufficienti evidenze che le legano al tumore del colon, le carni rosse lavorate, ovvero quelle salate, essiccate, fermentate, affumicate, trattate con conservanti per migliorarne il sapore o la conservazione. Inoltre un legame è stato individuato anche con il tumore allo stomaco». Il consumo di carne rossa (per esempio manzo, maiale, vitello, agnello, montone, cavallo o capra) è stato invece inserito nella lista dei probabili carcinogeni per l’uomo (gruppo 2°), «in considerazione dei numerosi e rilevanti dati che dimostrano un’associazione positiva fra carni rosse e soprattutto cancro al colon, ma anche tumori di pancreas e prostata».

Perchè non vengono pubblicati i dati, le condizioni dei test, come sono arrivati i risultati??

Questo tipo di informazione ha portato solo confusione nella comunicazione; così facendo i “carnivori” hanno preso le difese dell’ alimentazione a base di carne, differenziando il prodotto in base alla qualità ed al luogo di provenienza dello stesso, mentre l’ OMS, col suo allarme, non fa distinzione, ma indica il consumo di carne rossa stesso, come possibile fattore di aumento del pericolo di ammalarsi di cancro.

Premettendo che non è nostra intenzione difendere la causa di chi mangia carne (2 amministratori su 3 sono vegetariani), però l’ allarme lanciato in questo modo da un’ organizzazione mondiale ci lascia parecchio perplessi…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...